MESA/TESE/PESA

Nel caso in cui non sia possibile ottenere per via naturale gli spermatozoi necessari per fecondare gli ovuli, ad esempio a causa dell’ostruzione del dotto deferente oppure dell’assenza di spermatozoi di altra origine nel liquido seminale, è poi necessario ricorrere ai metodi MESA, TESE e PESA. Gli spermatozoi estratti possono poi essere impiegati per la fecondazione degli ovuli ed eventualmente congelati per essere riutilizzati in futuro.

  • Questo metodo è adottato per il trattamento dell’infertilità maschile.
  • Può essere d’aiuto in quelle situazioni dove il liquido seminale non contiene spermatozoi.
  • L’obiettivo di questo metodo è di ottenere gli spermatozoi per la fecondazione degli ovuli maturi della donna oppure della donatrice eventualmente per preservare la fertilitá maschile per utilizzo futuro. La fecondazione può essere fatta in vitro oppure secondo gli altri metodi alternativi per aumentare le probabilità di fecondazione (cfr. ICSI, PICSI ecc.).

 

 

PESA – Percutaneous Epididymal Sperm Aspiration

In questo metodo gli spermatozoi vengono prelevati insieme al liquido direttamente dai dotti dell’epididimo per mezzo di un ago sottile, senza incisione della pelle, e vengono aspirati con una micropipetta. L’intervento si svolge in anestesia generale breve. Si ricorre a questo metodo quando si ha ostruzione dei dotti tra l’epididimo e l’uretra. Il liquido spermatico prelevato viene poi analizzato nel laboratorio di embriologia.

MESA – Micro Epididymal Sperm Aspiration

Lo svolgimento del metodo MESA è simile a quello del PESA ma prima della puntura viene incisa la pelle dello scroto e  gli spermatozoi sono estratti dall’epididimo con un ago e aspirati con la micropipetta. L’aspirazione degli spermatozoi dall’epididimo viene eseguita in anestesia generale breve. Il liquido spermatico prelevato viene poi analizzato nel laboratorio di embriologia.

TESE – Testicular sperm extraction

Se i metodi precedenti non garantiscono l’estrazione si passa al metodo TESE nel quale gli spermatozoi vengono estratti direttamente dall’epitelio germinativo del testicolo. Il tessuto prelevato passa poi al laboratorio di embriologia. Naturalmente anche questa operazione viene effettuata in anestesia generale.

 

Gli spermatozoi estratti vengono poi impiegati per la fecondazione dell’ovulo con il metodo ICSI. Di solito il tessuto non utilizzato viene congelato e conservato per eventuali altri utilizzi nell’ambito della riproduzione assistita.